Altre opzioni terapeutiche

A volte, il trapianto di rene può rappresentare un’opzione terapeutica. Per altri, anche le cure di supporto senza dialisi possono essere un’opzione adatta.

Cos’è un trapianto di rene

Cos’è un trapianto di rene?

Il trapianto di rene è un’operazione chirurgica finalizzata all’impianto di un rene sano che proviene da un donatore. Questo nuovo rene filtra il sangue ed elimina i liquidi in eccesso come  farebbe il tuo rene se fosse sano

Professionista sanitario parla della dialisi

Cosa implica un’operazione di trapianto di rene?

Il successo di un trapianto di rene dipende da una varietà di fattori. Se il tuo stato di salute generale è buono, il medico potrebbe decidere che sei un candidato ideale per un trapianto di rene e ti consiglierà di inserirti nella lista d’attesa per il trapianto di rene o di individuare eventuali donatori viventi, ad esempio tra i tuoi familiari.

Professionista sanitario della salute renale

Quanto è probabile che un trapianto di rene abbia successo?

Secondo la rete nazionale dei trapianti il tasso di successo di un trapianto di rene con un rene da donatore vivente è del 97% 1 anno dopo l’operazione e dell’86% 5 anni dopo l’operazione. Allo stesso modo, la percentuale di successo dei trapianti di rene con un rene proveniente da un donatore deceduto è del 96% 1 anno dopo l’operazione e del 79% 5 anni dopo.3

Benefici di un trapianto di rene

Benefici di un trapianto di rene

Un trapianto di rene ben riuscito può consentirti di vivere una vita più lunga e di qualità superiore rispetto a quando eri in dialisi.  Non avrai più bisogno di ricevere trattamenti di dialisi o di seguire un regime alimentare rigido come facevi prima. Tuttavia, la vita dopo un trapianto di rene può essere difficile. Il recupero da trapianto di rene può richiedere una terapia immunosoppressiva, alla quale potresti abituarti dopo molto tempo e che comporta molte visite in ospedale.

I trapianti di rene non sono privi di rischi.

Group 266.png

Cos’è la terapia renale conservativa?

La terapia renale conservativa consiste nella gestione attiva dei sintomi fisici legati all’insufficienza renale ed a eventuali altre patologie presenti; nel sostegno psicologico e sociale senza ricorrere alla dialisi o al trapianto, nonostante la dialisi possa essere considerata tecnicamente valida.

Leggi tutto

Quale sarà il prossimo passo?

Dialisi peritoneale (PD) a domicilio

Se non riesci a ottenere un trapianto, puoi prendere in considerazione di sottoporti alla dialisi. Potresti farlo persino a casa tua. Scopri di più sulla dialisi peritoneale (PD).

Emodialisi a domicilio (HHD)

C’è più di un modo per fare la dialisi a casa. Scopri di più sull’emodialisi a domicilio (HHD).

Emodialisi in centro ospedaliero (HD).

Puoi anche prendere in considerazione di sottoporti a dialisi in un centro ospedaliero o in un centro di cura vicino a te. Scopri di più sull’emodialisi in centro ospedaliero (HD).